Come conoscere gli strumenti per il controllo dell'auto

di Lucia Muzzachi difficoltà: media

come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Gli strumenti per la manutenzione dell'automobile sono importanti, tanti e vari. Ma altrettanto importanti sono quegli strumenti fatti per il controllo dell'auto. Ce ne sono alcuni molto semplici come, per esempio, quelli per controllare la pressione delle gomme, e altri molto complessi, come quelli per la diagnosi elettrica del motore.

Assicurati di avere a portata di mano: spessimetri tester densimetro vacuometro

1 Oggi, sono disponibili in commercio, attrezzature di controllo in grado di fare velocemente e in maniera precisa la diagnosi dei difetti del motore, permettendoti così, di effettuare una messa a punto molto accurata. Inizialmente, queste apparecchiature erano disponibili solo per stazioni diagnostiche professionali, ma lo sviluppo dell'elettronica, ha permesso una disponibilità di sistemi meno costosi e più piccoli sempre crescente, che ti permettono di controllare personalmente e di effettuare le messe a punto sui vari sistemi dell'auto.

2 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Per tenere sotto controllo i tuoi pneumatici, avrai bisogno di tre strumenti: uno spessimetro col quale puoi controllare la profondità di scolpitura del battistrada, un manometro e una pompa a pedale. Lo spessimetro, ha un sondino collegato a una scala millimetrata, infilalo nella scolpitura del battistrada, e appoggia la parte esterna a contatto con la superficie del battistrada. Sulla scala potrai leggere la profondità di scolpitura.

Continua la lettura

3 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Per misurare la pressione degli pneumatici puoi scegliere tra il manometro "a matita", che ha un cursore graduato all'interno di un tubo, e quello a quadrante.  Il campo dei valori va solitamente da 0,5 a 3,5 bar (1 bar equivale a 10 alla quinta newton per metro quadro o a 1,0197 kg/cm cubici o a 0,986 atmosfere).  Approfondimento Come misurare il rapporto di compressione (clicca qui) La maggior parte dei manometri a matita è dotata di un attrezzo che ti permette di svitare la parte interna delle valvole.  Ricorda che le pompe a pedale di ottima qualità hanno un manometro incorporato che ti permette allo stesso tempo di controllare e regolare la pressione del pneumatico.. 

4 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Per controllare il gioco delle valvole o di piccole distanze come, per esempio, quelle fra i contatti del ruttore o quella tra gli elettrodi delle candele, puoi usare lo spessimetro. Si tratta di uno strumento costituito da una serie di lamelle in acciaio inossidabile, di spessore diverso e specificato. Solitamente, sono forniti in serie di 5 lamelle di spessore crescente a partire da 0,005 mm. I valori sono spesso riportati in forma semplificata con le indicazioni dei centesimi in millimetri: 15 corrisponde quindi a 0,15 mm.

5 Prima di comprare uno spessimetro, controlla che copra la maggior parte delle misure che ti occorrono per i controlli che devi fare sulla tua auto. Puoi combinare le lamelle tra di loro e ottenere così numerosi spessori. Ricorda di combinarle fino ad un massimo di 3 perché altrimenti la misurazione diventa imprecisa. Lo spessimetro deve passare con una leggera forzatura in una luce che abbia un'apertura corrispondente ad esso. Lo spessimetro per candele ha lamelle più corte e più grosse. I migliori sono dotati di una lima sottile con la quale pulire le superfici dei contatti e di uno spazzolino metallico per pulire gli elettrodi.

6 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Per controllare la continuità elettrica di un circuito sotto tensione devi usare il provacircuiti. Ha la forma di un cacciavite con il manico trasparente dentro il quale è inserita una lampadina. La maggior parte delle lampadine sopporta una tensione di 6-12 volt, che va bene per quasi tute le auto. Se l'impianto della tua auto è però ha 24 volt, devi comprare un provacircuiti adatto, mentre, per controllare i componenti elettrici tolti dal circuito esistono i provacircuiti con alimentazione elettrica autonoma.

7 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Per misurare la pressione generata dal pistone all'interno del cilindro, devi adoperare uno strumento per il controllo della compressione. Avvicina lo strumento al posto della candela del cilindro di cui vuoi conoscere la compressione, o tienilo premuto sul foro della candela. Una volta sistemato, fai girare il motorino d'avviamento. La pressione nel cilindro viene indicata su una scala graduata. Registra il valore e ripeti la prova sugli altri cilindri.

8 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Una pistola stroboscopica ti permette di controllare la fasatura di accensione con il motore in moto. Devi collegare lo strumento al cavo della candela del primo cilindro e puntarlo sugli appositi segni di riferimento per la fasatura. Ogni volta che tra gli elettrodi della candela scocca la scintilla, la lampada emette un lampo brevissimo: se l'accensione è in fase, sembra che niente si muova, perché il lampo avviene sempre ed esattamente nello stesso istante del ciclo, anche se, nel frattempo il riferimento mobile ha fatto due giri completi.

9 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Il vacuometro è uno strumento che serve per misurare la depressione presente all'interno del collettore di aspirazione. Questo dato ti serve per avere delle informazioni sulle condizioni del motore o anche per capire se si guida l'auto in maniera ottimale o meno. Devi collegarlo alla tubazione del servofreno e leggere i valori su un quadrante con scala calibrata in mm di mercurio, bar o chilopascal. Alcuni di questi strumenti sono abbinati ad uno strumento che serve per misurare la pressione della pompa di alimentazione del carburante.

10 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Per il controllo dell'auto servono anche due tipi diversi di densimetro, per il controllo della densità dell'elettrolito della batteria e quello dell'anticongelante nel liquido di raffreddamento. Hanno delle gradazioni diverse e non li puoi scambiare. Per controllare la densità devi aspirare il liquido fino a far sollevare un galleggiante interno e determinare così il livello al quale si ferma il galleggiante.

11 come conoscere  gli strumenti per il controllo dell'auto Un altro strumento indispensabile è il tester elettronico che ti permette di misurare l'intensità di corrente, differenze di potenziale e resistenze in una gamma di valori molto ampia. Esistono anche tester costruiti per necessità particolari degli elettrauto, che permettono la misurazione dell'angolo dwell, il controllo dei contatti e la misurazione della velocità di rotazione del motore. Il tester è uno strumento versatile e prezioso per individuare guasti e difetti sull'impianto elettrico.

Come controllare i pneumatici prima di un viaggio Manutenzione: Come riparare le candele auto Come controllare la compressione del motore auto Come cambiare le candele auto

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili