Come fare un parcheggio tra due auto

di Giorgio Villa tramite: O2O difficoltà: media

Quando guidi un'automobile puoi provare un piacere ma la frenetica vita dei giorni nostri trasforma questo piacere in un vero e proprio stress. La frenesia del traffico, i ritardi e l'impossibilità di trovare parcheggio, aumentano la nostra insofferenza nei confronti della macchina. In particolare in molte delle città in cui è assai difficile trovare un luogo adatto dove posteggiare il proprio mezzo.
I parcheggi a spina di pesce o a pettine non sempre sono disponibili. Spesso il guidatore deve parcheggiare tra due auto; in questa guida voglio illustrarti come fare un parcheggio tra due auto.

Assicurati di avere a portata di mano: Automobile Autoscuola Pratica

1 La prima azione da compiere quando, finalmente, si individua un parcheggio tra due auto è mettere la freccia nella direzione del parcheggio. Ovviamente il primo consiglio è rallentare e accostarsi alle auto parcheggiate.
La freccia è indispensabile, in quanto potrà prevenire spiacevoli inconvenienti con le auto che ti seguono. La freccia indica agli altri automobilisti che hai già individuato il parcheggio per la macchina. Lascia la freccia azionata per tutta la manovra di parcheggio. Il guidatore alle prime armi deve seguire alcuni consigli pratici.

2 La prima mossa in fase di parcheggio e di accostare alla macchina precedente. La macchina procede in retromarcia sterzando al momento in cui arriva all'altezza della freccia dell'auto davanti. A quel punto il guidatore deve procedere lentamente e girare il volante nella direzione di entrata del parcheggio.

Continua la lettura

3 A questo punto devi iniziare a girare lo sterzo nel verso in cui vuoi parcheggiare.  L'autista sterza quando procede indietro, finché non ha raddrizzato la macchina con il parcheggio.  Approfondimento Come fare un perfetto parcheggio in retromarcia (clicca qui) È indispensabile che questa manovra venga fatta con lentezza per ottenere un parcheggio preciso.

4 Ora ti troverai con metà parcheggio effettuato. Raddrizza il volante e inserisci la prima per andare leggermente in avanti e posizionare l'auto parallelamente al marciapiede (o in linea con la macchina davanti, in assenza di marciapiede). Ruota il volante, lentamente, nella direzione opposta a quella in cui l'avevi ruotato andando a marcia indietro.

5 Il guidatore deve prestare attenzione alle distanze tra l'auto davanti e quella dietro.
La dimestichezza nel parcheggio si acquisisce con la pratica. Il parcheggiatore alle prime armi deve esercitarsi in condizioni relativamente semplici, per poi tentare parcheggi di questo tipo in salita o in discesa. In questi casi la modalità rimane invariata. Il guidatore deve conoscere bene l'uso della frizione per evitare di slittare la macchina eccessivamente avanti o indietro.

Non dimenticare mai: Andare piano Esercitarsi a lungo

Consigli per entrare ed uscire da un parcheggio Come fare un parcheggio a L Come montare i sensori di parcheggio alla nuova Fiat Panda 5 consigli per imparare a parcheggiare

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli