Come scegliere un casco da enduro

di Maria Rosaria Musilli difficoltà: media

Come scegliere un casco da enduro Il casco da enduro serve per proteggere la testa in caso di caduta, garantisce una maggiore respirazione, rispetto agli altri caschi da strada, e dà la possibilità di indossare gli occhiali da fuoristrada ed esso è molto importante per i motociclisti.
Usare il casco, per chi va in moto, è obbligatorio per legge, deve essere sempre allacciato bene e deve essere omologato a norma di legge.
Con i tanti modelli che esistono in commercio la scelta può essere difficile, ma non impossibile.
Ecco, quindi, alcuni consigli su come scegliere un casco da enduro.

1 Esistono in commercio tantissimi modelli di casco da enduro, l'aspetto di un casco è sicuramente la caratteristica che più lo distingue. Si trovano modelli di vario colore e di varie forme, la vernice può essere opaca o lucida. Bisognerebbe, però, prendere un casco con la vernice lucida, perché più resistente. Inoltre il casco da enduro si dovrebbe abbinare con la moto e l'abbigliamento che si è scelto per andare in moto.

2 Importantissima per la sicurezza è la chiusura del casco, ne esistono in commercio di diversi tipi, la migliore è quella con lo sgancio rapido, questa si attiva tenendo premuto un pulsante che ti permette di sganciare il casco. È molto usata anche la chiusura a fibbia, che ha come vantaggio quello di essere più resistente, e come svantaggio quello di essere più difficile da sganciare.
Inoltre la chiusura deve essere regolata bene, affinché tenga ben fermo il casco in testa, ma non graffi la gola.

Continua la lettura

3 Il casco da enduro ha vari modelli, tra cui quello con la visiera.  Questo è comodo per chi usa la moto in strada.  Approfondimento Come individuare la giusta taglia per il casco da moto (clicca qui) Ci sono vari tipi di visiera: trasparente, oscurata o a specchio.
Quelle a specchio sono più particolari, perché fanno sì che non si veda il volto del guidatore.
Oltre il fattore design, la cosa più importante che deve avere la visiera del casco è l'anti appannamento.

4 Soprattutto d'estate, l'aerazione del casco è fondamentale. Il casco che sceglieremo dovrà avere parecchie prese d'aria. Quella più importante è posta sulla mentoniera, che permette a chi guida la moto di respirare senza fatica, e fa sì che non entrino nel casco pollini o polvere. L'interno del casco deve essere smontabile e lavabile, ma soprattutto morbido. L'imbottitura è fondamentale per la comodità della testa e per la resistenza alle cadute.

5 Nel casco è sempre indicata la taglia, che è espressa in centimetri. Per calcolarla basterà misurare con un metro la circonferenza della testa, circa 2,5 cm sopra le vostre sopracciglia.
Queste sono le taglie:51-52 cm - Taglia XXS
52-54 cm - Taglia XS
54-56 cm - Taglia S
56-58 cm - Taglia M
58-60 cm - Taglia L
60-62 cm - Taglia XL
62-64 cm - Taglia XXL.

6 Non esiste un prezzo generico di listino per un buon casco. Possiamo trovare un'ottimo casco a poco più di cinquanta euro, fino a modelli firmati che costano diverse centinaia di euro.
La marca conosciuta aumenta molto il prezzo del casco, ma il consiglio fondamentale è comprare il casco su internet, dove si troverà sicuramente ad un prezzo più basso.

Primo soccorso in moto Come igienizzare il casco Errori da non fare quando si mette il casco Come scegliere il casco per la moto

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli